ballo liscio

Lezioni di ballo liscio

Raro incontrare chi non ami cimentarsi con il ballo che da noi è sempre stato considerato un momento di irrinunciabile divertimento. Dalle balere ai dancing del tempo che fu, il ballo è un modo per relazionarsi sfogando il proprio desiderio di muoversi seguendo il ritmo della musica e questo ha originato quelle feste popolari paesane che, spesso, erano l’unica occasione per divertirsi in compagnia.

L’Italia balla il liscio

Se l’Italia ha dovuto attendere la fine della Seconda Guerra Mondiale per conoscere nuovi balli provenienti da Oltreoceano, la tradizione – valida tutt’ora- ha visto nel ballo liscio, quello più diffuso in ambito nazionale.
Ma com’è nato il ballo liscio e perché questo nome?
Iniziamo proprio dal nome che si deve ai particolari movimenti dei ballerini che sfruttano lo scivolare dei piedi e lo strusciare come, andando via di liscio.
Questo tipo di danza include il Valzer, la Mazurka e la Polka che furono in qualche modo modificate a fine Ottocento grazie alla intuizione del violinista Carlo Brighi che inaugura nella Riviera Romagnola, la prima balera.
Fu però alla fine degli anni Venti del secolo scorso che il musicista Secondo Casadei ha l’idea di mettere in piedi una orchestra con la quale spargerà il ‘verbo’ del liscio, mettendo in musica oltre mille brani di polke, valzer e mazurke e facendo esplodere un vero e proprio movimento di divertimento legato al liscio.Il liscio tuttavia si aggiorna con inserimenti di figure prelevate da altri tipi di ballo e questa ‘creatività’ lo rende ancor più popolare in tutta Italia.

Le prese del liscio

Per apprendere le movenze di questa danza, la www.scuoladiballosampaoli.com è il giusto indirizzo al quale rivolgersi. Coloro che si vogliono avvicinare a questo mondo o per chi desidera migliorare la propria tecnica, le lezioni di ballo liscio sono da considerarsi come indispensabile mezzo per giungere all’obiettivo.
La Federazione Italiana di Danza Sportiva ha predisposto un disciplinare che determina questo ballo come danza di coppia come liscio unificato seppure suddividendolo in varie sottocategorie.
Tutto dipende dalle prese (la presa del cavaliere, la presa della dama), dal tempo della musica nel liscio: ossia dal ritmo dettato dai battiti (ogni battito equivale ad un passo) e dalle movenze in generale.
Indubbiamente l’affinità di coppia appare fondamentale soprattutto se ci si vuole dedicare alla danza sportiva ma, per divertirsi in compagnia, è sufficiente andare a tempo con la musica e conoscere le principali mosse da fare per non sfigurare.Per imparare a ballare è necessario avere la passione e dedicare il tempo che necessita ad apprendere questa disciplina prendendo delle lezioni di ballo liscio impartite da veri professionisti come quelli che operano all’interno della scuola di ballo Sampaoli.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>